Home 2018 2019 Gli Stati Generali della nuova comunicazione pubblica a Torino – 11/10/19

Gli Stati Generali della nuova comunicazione pubblica a Torino – 11/10/19

62
0

Venerdì 11 ottobre alle 9.30 presso il Palazzo Lascaris, sede del Consiglio Regionale del Piemonte, ho avuto il piacere di partecipare alla quinta edizione degli Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica, evento organizzato ogni anno dall’Associazione PA Social e dedicato alle migliori esperienze di nuova comunicazione via web, social network, chat e intelligenza artificiale.

Dopo avere collaborato alla stesura di una Tesi di Laurea Magistrale proprio sulla Digital Transformation nella Pubblica Amministrazione ed avere letto molti libri e letto molto del materiale caricato dai professionisti di PASocial, finalmente ho anche la possibilità di conoscerli live ed è stato un grande piacere.

Live e sui social vi avevo tramesso molto, ora andiamo a fissare il tutto sul blog a vostra disposizione. Come dice il Presidente Francesco Di Costanzo necessario fare emergere l’importanza della giusta applicazione della nuova comunicazione ma soprattutto,della percezione da parte delle Istituzioni, attività e persone!

[ Stati Generali della nuova comunicazione pubblica]Finalmente ci si conosce da vicino ed è un grande piacere.Pronta…

Pubblicato da Simona Riccio su Venerdì 11 ottobre 2019

👉Apre l’evento il Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Stefano #Allasia con i ringraziamenti e ricordando l’importanza dell’utilizzo del digitale nella PPAA e dell’impegno della Regione Piemonte. ✅

👉 Prende la parola il Vice Presidente dell’ Ordine dei Giornalisti del Piemonte Ezio #Ercole. “L’ordine si deve adeguare alla novità, all’innovazione ed integrare la figura del Comunicatore”. ✅

👉 Continua il Presidente Unioncamere Piemonte Ferruccio #Dardanello. Intervento che fa riflettere nel mondo del lavoro.

👉 “Su 3 persone che cercano lavoro, 1,5 devono sapere usare perfettamente il web e le varie piattaforme. Indispensabili nel lavoro e nel quotidiano. Ci va la consapevolezza della necessità da parte della società per essere competitivi. L’Italia deve fare l’Italia e qui parliamo di strumenti necessari per far sì che l’Italia ed il Piemonte possano essere migliori!”. ✅✅✅

Prende la parola Annalisa D’Errico Coordinatrice Regionale Piemonte e con il suo entusiasmo racconta la sua esperienza in Piemonte, il radicamento del territorio.

👉 parla dell’importanza dell’uomo comunicatore al centro di tutto (e cosa aggiungere?) e di quanto il Cittadino richiede sempre di più informazioni sullo smartphone ed è ovvio che la PPAA deve essere nell’Unico luogo dove le persone sono: sul web.

👉 complimenti per il libro: Figli Virtuali.

Io avrei preso due appunti….mettetevi comodi!

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica ]Prende la parola Annalisa D'Errico Coordinatrice Regionale…

Pubblicato da Simona Riccio su Venerdì 11 ottobre 2019

Continua la carrellata di interventi:

👉 Livio Gigliuto (a sinistra della foto – con barba 🧔) Direttore Osservatorio Nazionale sulla Comunicazione Digitale.

“Cosa si aspetta il Cittadino dalla PPAA? Il social network non è un NUOVO mezzo di comunicazione, ma è al suo picco. Nel senso che sono già 10 anni che esistono, solo che solo adesso i cittadini lo stanno esigendo”.

Ovvio. È ormai un’esigenza!

“Il problema sta nella fiducia riposta dal cittadino nella veridicità della notizia data sul web. Il 40% si fida del web e il 60% della tv. Differenza data dal fatto che si crede che quello che passa in tv sia controllato a differenza del web. In realtà molto in questo senso si sta facendo x abbattere la fake news.
Le fake news passano dalla reputazione delle persone che pubblicano contenuti.

Certo è che menzionando Manzoni: “Il coraggio, uno, se non ce l’ha, mica se lo può dare”.

La Pubblica Amministrazione deve fare un gioco di squadra e fare bene attraverso la formazione ed il coraggio di fare bene”.

Anche qui emerge la necessità di saper comunicare bene. Complimenti!

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica ]Continua la carrellata di interventi:👉 Livio Gigliuto (a…

Pubblicato da Simona Riccio su Venerdì 11 ottobre 2019

👉 Alessandro De Cillis (a destra della foto – senza barba 🧔) Vice presidente nazionale Corecom.

Gestione delle controversie tra utente e compagnie di comunicazione.

Alessandro ci fa notare quanto è importante e fondamentale, soprattutto tra i giovani, ma vale per tutti, verificare la veridicità delle notizie date ed inserite sul web, attraverso le fonti e la ricerca delle persone che pubblicano notizie che potrebbero essere fake e che attraverso il tam tam diventano virali.

Ha veramente ragione, aggiungo, ed è per questo che personalmente ho abitudine di taggare o menzionare sempre le persone di cui parlo e prima di commentare andare a verificare chi è e cosa scrive, proprio per evitare di immettere fake news sul web

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica ]Continua la carrellata di interventi:👉 Alessandro De Cillis (a…

Pubblicato da Simona Riccio su Venerdì 11 ottobre 2019

👉 Sergio Talamo Direttore comunicazione Editoria Trasparenza Relazioni Esterne Formez PA.

Del suo intervento sposo tutte le parole. Innanzitutto dà una serie di dati e numeri che vanno a confermare per l’ennesima volta quanto i cittadini digitali crescono in maniera esponenziale. Attraverso la comunicazione digitale la PPAA deve arrivare all’obiettivo, quello di informare e coinvolgere. Attraverso la pubblicazione delle news ed attraverso le recensioni si possono eliminare le fake news.
– Documentazione scaricabile velocemente
– Cittadini decisamente più soddisfatti
– La comunicazione o è digitale o non è comunicazione 😍
– Il comunicatore social è una figura da riconoscere: passione, linfa preziosa (sconosciuta), ci va umiltà di fondo, molti i risultati straordinari con la diffusione sul territorio.
– La felicità è realizzare qualcosa qualcosa di bello con qualcuno.

– Il ruolo del giornalista che fa il classico comunicato stampa, non è più un ruolo, è in estinzione questo tipo di comunicazione.

– Legge 151 inserire la figura del comunicatore, aprire al giornalista tradizionale, innovazione.

– Diminuire la burocrazia, parlare con il cittadino.

– Non agende digitali ma il DIGITALE IN AGENDA!

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica ]Ieri avevamo terminato con l'intervento di Alessandro De Cillis,…

Pubblicato da Simona Riccio su Sabato 12 ottobre 2019

Un altro intervento molto interessante è stato quello di:

👉 Rosa Cialini – Government Partner Manager di Facebook.

– Cosa fa esattamente? Vuole creare e gestire i rapporti tra Facebook e Partner istituzionali ( PPAA e Governo). Vuole iniziare un dialogo e supportare la pubblica amministrazione. Si può e si deve fare di più. Considerando che Facebook è una piattaforma non indifferente e non esiste solo fb, esistono anche Linkedin ed Instagram.

– Lavorare insieme per aumentare la Reputazione sui social network

– Alcune regioni italiane sono aperte all’innovazione altre assolutamente no. Perdita di opportunità (sempre detto). Ribadisce il fatto che stare sui social network è fondamentale ma devi saperci stare.

(Quante aziende sono sui social network in maniera scorretta, senza un social media Manager e senza strategie? Molte! E che risultati hanno? Pessimi. O sai starci o non ha senso esserci).

– Alcune aziende hanno capito che è necessario esserci, hanno avuto l’umiltà di chiedere ai professionisti (e non ai cuggini) ed hanno creato posti di lavoro con risultati molto visibili.

– Provare ed imparare.

Complimenti 👏👏👏

facebook

👉👉👉👉👉👉E in agricoltura? Chi fa percepire questo?

Un altro intervento molto interessante è stato quello di:

👉 Marieva Favoino – Giornalista e comunicatrice presso Pubblica Amministrazione

– Il lavoro che stanno facendo molti comuni è un’esperienza di realizzazione costante di un governo aperto. Quotidiana richiesta.

– Cosa succede se non ci sei online? Ci dai proprio una bella figuraccia! 🤔

– Partecipazione: alfabetizzazione dei cittadini, dati online da tutelare, tutelare i cittadini.

– Formazione nella PPAA
– Impara e poi fai, ma non ci si improvvisa
– Fondamentali i Ruoli e le Competenze
– Il Cambiamento Culturale Interno è dimostrazione di grande umiltà!
– Miglioramento continuo dei servizi.

Complimenti perché soprattutto in questo momento storico della mia vita, sentire dire parole come queste è la dimostrazione che le persone devono essere valorizzate per le #competenze #competenze #competenze

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica ]Un altro intervento molto interessante è stato quello di:👉…

Pubblicato da Simona Riccio su Sabato 12 ottobre 2019

Continuiamo la carrellata con 👉 Alessandra Migliozzi – Capo Ufficio Stampa presso il MIUR – Ministero Istruzione Università e Ricerca.

È assolutamente interessante sapere e constatare quanto Ministero dell’istruzione abbia compreso l’importanza di essere sui social network per comunicare con le persone e con gli studenti. Studenti che ovviamente sono sempre più sul web nella ricerca delle informazioni.

Due le frasi fondamentali che racchiudono l’intervento:

👉 “SI PUÒ FARE > SI DEVE FARE BENE”

👉 APRISI AI SOCIAL NETWORK

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica ]Visto che piace il racconto a puntate, continuiamo la carrellata…

Pubblicato da Simona Riccio su Domenica 13 ottobre 2019

Da qui in avanti è iniziato un Tam Tam a suon di 5 minuti di intervento a testa. Darò in DUE post una sintesi di ognuno di loro.

👉 Caterina Perniconi – Responsabile Formazione Associazione PA Social.

✅ Fondamentale la formazione continua nella PPAA. È necessario che ci siano i CONTENUTI di livello, fatti bene, attraverso l’utilizzo delle COMPETENZE ed attraverso la giusta STRATEGIA di comunicazione.

👉 Angela Greta – AgID Agenzia per l’Italia Digitale.

✅ ha raccontato in maniera stupenda il progetto AgID che si chiama #ComunicaItalia nato per dare ai comunicatori pubblici degli strumenti necessari per fare le giuste strategie di comunicazione digitale ed attuare campagne creative. È importante saper costruire una campagna e soprattutto fare comprendere in maniera semplice agli utenti cosa si vuole trasmettere e comunicare.

👉 Giuseppe Ariano– Direttore Comunicazione Museo Madre – Napoli

✅ Interessante vedere come un museo cambia io metodo di comunicare con le persone/turisti. Innanzitutto cambia il metodo del linguaggio e lo fa fare ai giovani, (che interagiscono in maniera stupenda). Entrano nel racconto, la condivisione, la recensione, l’invito a provare, condividere, recensire e attirare altre persone. L’80% delle persone che vengono a conoscenza del museo avviene tramite il web. (L’ennesima conferma!). Crescita esponenziale di visitatori. Il primo museo con il progetto 👉”Incontriamoci al museo”.

Essere consapevoli che usare bene i social network è un’opportunità anche x capire le criticità e migliorarsi, è fondamentale.

Ci lascia con il commento: “usare un linguaggio semplice e comprensibili”.

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica ]Da qui in avanti è iniziato un Tam Tam a suon di 5 minuti di…

Pubblicato da Simona Riccio su Domenica 13 ottobre 2019

Ultimo Tam Tam 🥁🥁🥁🥁🥁🥁

👉 Licia Capraia – Asl 2 Lanciano-Vasto-Chieti;

👉 Lisa Panella – Comune di Prato. Importante quanto fa emergere come in una comunità dove la cittadinanza #Cinese è altissima, hanno iniziato a comunicare anche attraverso l’app più utilizzata da loro #Wechat. Certo bisogna parlare attraverso le loro esigenze. ✅

👉 Annalisa Casagranda – Museo Mart Trento e Rovereto – Interessante quanto la provincia di Trento si racconta tramite Alexa Skill ✅

👉 Federico Grasso – Arpal Liguria. Molto interessante come gestiscono le criticità, sempre in sala operativa, a disposizione dei Cittadini, anche degli studenti che vorrebbero mettessero l’allerta per non andare a scuola😊✅

👉 Andrea Fantin – Università di Trieste – importante utilizzare i social network in maniera agile, smart, creativa, improvvisazione. Essere dentro i social in maniera coinvolgente ✅

👉 Giovanni Santoro – Avm Venezia- mobilità dei trasporti

👉 Marco Porcu – Comune di Ancona. Interessante notare il coinvolgimento con la cittadinanza e il voler collaborare con Facebook, Instagram e Linkedin, stanno cercando di aprire un credito proprio per poter fare adv e fare meglio! ✅

👉 Daniele Pasquini – Siatemi Musei Firenze. Effettivamente il loro problema è come gestire l’affollamento delle persone in visita. Come stimolare i turisti a fare visitare più musei possibile duramente la permanenza?

Ebbene sì…hanno coinvolto i Brand Ambassador, persone che ne sanno e con seguito online 👏👏👏👏 in cambio di contenuti di serie A danno tessere con ingressi e mezzi pubblici gratuiti. Ma certo, il web funziona così, poi posti, condividi, recensioni etc etc. ✅ Io l’ho fatto con i miei super Ambassador #SipoBrandAmbassador

✋ Abbiamo visto tutti gli interventi, uno ad uno e spero di avere dato una visione abbastanza completa. Perché ho voluto farlo?

👉 Innanzitutto ancora complimenti a Francesco Di Costanzo x essere riuscito a creare un team simile nel campo della PPAA, ma il mio obiettivo è quello di sensibilizzare il mondo agricolo.

👉 Senza l’utilizzo corretto degli strumenti digitali, della comunicazione digitale, dei social network e del web per andare a raccontare, promuovere e tutelare il nostro stupendo #madeinitaly in Italia e nel mondo, non daremo mai il giusto valore ai nostri agricoltori ed al nostro Agrifood e peggio ancora non saremo percepiti nel modo corretto.

Bene, dopo questo lungo articolo dettagliato per ogni singolo intervento, mi auguro di avere ancora di più dimostrato quanto sia necessario aprirsi al web ed ai social network i proiezione di farsi conoscere in maniera corretta, veloce, trasparente, innovativa ed intelligente.

Grazie.

[ Stati Generali della Nuova Comunicazione Pubblica + Conclusione personale]Ultimo Tam Tam 🥁🥁🥁🥁🥁🥁👉 Licia Capraia -…

Pubblicato da Simona Riccio su Domenica 13 ottobre 2019

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here