Home 2020 Caat - 2020 La solidarietà del CAAT raccontata dai giornali e sui social network.

La solidarietà del CAAT raccontata dai giornali e sui social network.

116
0

In un momento storico come questo, sono molte le persone che, anche nella mia città Torino, necessitano di aiuto ed un sostegno economico, sono molte le persone meno abbienti e non si può fare finta di nulla.

Anche in questa fase, dove appunto le persone più bisognose aumentano, il Caat non resta a guardare e poichè non ha “SOLO” il ruolo di pilastro economico, ma anche sociale strategico e funzionale verso la popolazione, mai come adesso ha dimostrato di avere un ❤️ ed un lato umano verso i più bisognosi.

A Torino il Caat – Centro Agroalimentare di Torino, ha donato, dopo l’aiuto al personale medico ed 5, altri 👉4.000 kili di prodotti ortofrutticoli al Fondo di solidarietà Covid-19, istituito dal Comune di Torino.

La frutta e la verdura non devono mancare sulle tavole delle persone e la Direzione, nella persona di Gianluca Cornelio Meglio, ha provveduto all’organizzazione della donazione.

Un grazie sempre anche alle aziende che operano nel centro e che hanno aderito e a Tarek Kamel Global Truck per la distribuzione gratuita.

“Il Caat ha un cuore grande. Uniti ce la faremo”.

[ Grazie a Sarah Scaparone per come ha raccontato la Torino che non si ferma ]Sarah racconta le molte realtà del food…

Pubblicato da Simona Riccio su Domenica 12 aprile 2020


Grazie sempre a Donato Troiano, Direttore di Informacibo per l’attenzione.

LEGGI L’ARTICOLO DE LA STAMPA QUI


[ I mercati all'ingrosso sono una garanzia anche per la solidarietà]I mercati agroalimentari non sono "SOLO" un pilastro economico, ma anche sociale in base al ruolo strategico e funzionale verso la popolazione.Mai come adesso hanno dimostrato di avere un ❤️ ed un lato umano verso i più bisognosi.A Torino il Caat – Centro Agroalimentare di Torino, ha donato, dopo l'aiuto al personale medico ed 5, altri 👉4.000 kili di prodotti ortofrutticoli al Fondo di solidarietà Covid-19, istituito dal Comune di Torino.Un grazie sempre anche alle aziende che operano nel centro e che hanno aderito e a Tarek Kamel Global Truck per la distribuzione gratuita. "Il Caat ha un cuore grande. Uniti ce la faremo".Italmercati – Rete D'imprese Fabio Massimo Pallottini Marco Lazzarino Teresa Bellanova Chiara Appendino#caat #centro #agroalimentare #Torino #solidarietà #andratuttobene #conilcaat #meglioriccio

Pubblicato da Simona Riccio su Lunedì 20 aprile 2020

LE LIVE IN QUESTO MOMENTO VANNO DI MODA ED IO NON ME LE FACCIO SCAPPARE…QUELLE BELLE!

Di questa solidarietà ne hanno parlato molti giornali, lo abbiamo visto e letto, ma non solo, grazie alla giornalista professionista Sarah Scaparone, ne abbiamo parlato anche in nella live del 28 marzo 2020 sul suo canale instagram.

Sarah racconta le molte realtà del food torinese che si sono attivate a supporto degli operatori sanitari e alle persone meno abbienti cogliendo l’appello social #aiutiamochiciaiuta. Il mio grazie a lei insieme a Gianluca Cornelio Meglio e a Marco Lazzarino per averci dato spazio nel suo canale perchè crediamo che parlare dei piccoli gesti che ognuno può fare tutti i giorni in questo periodo, possa essere un modo per sensibilizzare tutti, un po’ come il sorriso, è contagioso.

[ Live di oggi pomeriggio ancora online 📣📣]Se avete piacere di ascoltare il nostro intervento di oggi pomeriggio, è…

Pubblicato da Simona Riccio su Sabato 28 marzo 2020

Quando le persone hanno la passione per il proprio lavoro…si fa quello che fa Sarah Scaparone…ci si inventa e si continua a dare valore. Complimenti

Pubblicato da Simona Riccio su Domenica 29 marzo 2020
Un gruppo di persone che amano la loro professione con passione…ecco i risultati! 🙂

Ma non ci si ferma ancora, sotto l’incipit “Il Caat ha un grande cuore” prosegue la Caat-ena di solidarietà che ha visto protagonista il Centro Agroalimentare di Torino, impegnato in una nuova iniziativa che ha consentito la donazione di oltre 3 quintali di prodotti ortofrutticoli freschi a favore dei Frati Minori Piemonte Onlus, il 18 maggio 2020, che ogni giorno offrono circa duecento pasti ai senza fissa dimora e poveri presenti nella città di Torino.

Qui l’articolo su Italiafruit

.

Grazie,

Simona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here