Home 2018 2019 “Le nuove Frontiere del digitale Blockchain e Intelligenza artificiale per la tutela...

“Le nuove Frontiere del digitale Blockchain e Intelligenza artificiale per la tutela della filiera e lo sviluppo smart dell’agrifood”. Parola ai Relatori.

1258
0

> Argomento Relatore 2/9 – PROGETTO ROUGE Elena Albertini <

Come abbiamo detto ieri, nei giorni del 6 e 7 giugno scorsi, prima a Catania presso il Mercati Agro-Alimentari Sicilia SCPA e poi a Palermo presso Sicindustria, si è tenuto il convegno su “Le nuove Frontiere del digitale Blockchain e Intelligenza artificiale per la tutela della filiera e lo sviluppo smart dell’agrifood”.

Ricordiamo che ad entrambi i convegni abbiamo parlato di digital transformation, cambio culturale, un cambio importante necessario per sviluppare opportunità di business, dei suoi impatti nel comparto agro-alimentare, Al e Machine Learning, IoT, di blockchain, di product identity e di comunicazione digitale.

Ieri abbiamo approfondito l’argomento trattato da me, oggi approfondiamo l’intervento di una seconda relatrice:

Elena Albertini
Vice presidente Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP

L’era digitale nel mondo dei marchi a tutela europea: un’opportunità da “raccogliere”.

Nel corso degli ultimi anni, i consorzi di tutela si stanno aggiudicando un ruolo nuovo, legato oltre che alla valorizzazione dei prodotti Dop e Igp, anche allo sviluppo economico del territorio, come evidenziato dai valori in termini di accrescimento culturale, turistico e sociale di tutto l’areale della denominazione.

Oggi la digitalizzazione sta modificando l’attuale sistema dell’agroalimentare a favore delle relazioni tra attori della filiera. Il Consorzio “Arancia Rossa di Sicilia IGP”, mediante la creazione di
una piattaforma digitale basata su soluzioni strategiche “smart”, vuole puntare sull’implementazione di procedure qualificate che assicurino il rispetto in tutte le fasi della catena valore dalla produzione agricola, alla commercializzazione fino al consumatore finale.

Nasce così il progetto R.O.U.G.E. “Red Orange Upgrading Green Economy” che si propone di offrire in termini di innovazione un’efficiente gestione della fornitura (Supply Chain Management) contribuendo al tempo stesso, al raggiungimento degli obiettivi della “Green Economy”. Nello specifico ROUGE si dovrà articolare, secondo un approccio “end-to-end”, tra le attività dei produttori in campo fino ai distributori e operatori logistici.

I flussi informativi della Supply Chain saranno in grado di incidere sulla produttività del sistema Arancia Rossa Igp fornendo indicatori chiave (KPI) essenziali nelle scelte strategiche di penetrazione nei mercati nazionali ed esteri.

La vision di rafforzare l’intero flusso di scambio si fonda sui seguenti aspetti:

>>> “paperless”, minori costi di gestione, raccolta dati IOT, eliminazioni di frodi, trasparenza, tracciabilità delle transazioni, sicurezza, crescita delle capacità informative e di analisi del mercato, l’analisi dei processi decisionali per il controllo e gestione del Consorzio Arancia Rossa Igp.

Anche in questo caso la Dottoressa Elena Albertini ed il suo Team è a disposizione di tutti coloro che hanno bisogno di chiarimenti.

Qui vediamo Elena Albertini insieme a me, al DottorMarco Vitale e Fulvio Conti
Il Progetto Rouge era stato presentato al Macfrut di Rimini. In questa foto vediamo Elena insieme al Dottor Fulvio Conti –
Head of Agriculture and Environment Practice at Almaviva

www.tutelaaranciarossa.it

Noi professionisti siamo a disposizione di tutti voi perché ci sia una crescita del settore ed una riconoscibilità nel mondo.

A sabato con il Prof. Filippo Sgroi Professore Universitario presso Università degli studi di Palermo

>>> Leggi Report Riepilogativo qui <<<

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here