Home Comunicato Stampa Marca 2020 – La Grade Distribuzione Moderna mette al centro la Sostenibilità....

Marca 2020 – La Grade Distribuzione Moderna mette al centro la Sostenibilità. Conferenza Stampa

397
0

Ieri mattina alle ore 11.00, presso il Palazzo dei Giureconsulti, si è svolta la Conferenza Stampa e sono state date le anticipazioni dell’evento MARCA 2020 da parte di ADM con la presentazione da parte del Presidente Giorgio Santambrogio e di The European House-Ambrosetti con il Ceo Valerio De Molli.

Organizzazione e moderazione di Anita Lissona, Ceo Lead.

Apre la Conferenza Stampa il Dr. Domenico Lunghi, Coordinatore Eventi Private Label, Food & Pet Industry di Bologna Fiere che fa emergere innanzitutto l’ampliamento della fiera a due nuovi padiglioni che si occupano di Fresh con l’ortofrutta e con il mondo del Biologico.

A fronte di un settore Ortofrutticolo e del Fresco che ha sempre più bisogno di essere identificabile a scaffale, del settore del biologico che non conosce discesa, ma anzi, ha sempre più bisogno di spazio come tutti i prodotti dei free-from e del no-food, la Fiera quest’anno dedica due padiglioni in più rispetto allo scorso anno e sono circa 150 le aziende che hanno aderito. E’ sicuramente un buon segno da una parte ed una richiesta di aiuto dall’altra. Ne emerge sicuramente un desiderio di fare squadra.

Si fa notare quante siano le richieste di partecipazioni di parte di visitatori internazionali e sono triplicate rispetto al 2019. I prognostici ci sono tutti.

Le parole di Giorgio Santambrogio non possono iniziare con entusiasmo e con la richiesta di scrivere ai giornalisti:

“L’anno del 2020 vedrà altri cambiamenti, un anno in cui la mia sensazione è quella di vedere dal mese di giugno in poi, grandi cambiamenti nella Distribuzione”, e noi lo scriviamo!

Parla del cambiamento degli store del vicinato e fa emergere quanto il nuovo marca è stato armonizzato con un imprinting culturale. Ambrosetti e Marca insieme hanno l’obiettivo di aiutare i piccoli dando valore, la loro mission è offrire qualcosa di diverso dal solito. Vuole anche ricordare, e lo abbiamo visto già più volte, la Marca del Distributore è GARANTE della tracciabilità, della filiera e della sicurezza alimentare.

E’ importante fare comprendere come la Marca del Distributore può dare VALORE al PAESE attraverso l’argomento SOSTENIBILITA’, quest’anno la Marca del Distributore E’ LA SOSTENIBILITA’. E’ già impegnata nel campo della sostebilità ambientale e sociale con nuovi progetti con l’obiettivo di ridurre la plastica, la diminuzione delle emissioni, la tutela del benessere animale, delle persone e fa bene all’economia.

E’ diventata prioritaria la questione sostenibilità perchè lo richiede il cittadino, ma sono ancora poche le aziende che dedicano attenzione in maniera seria e soprattutto circa la metà delle aziende italiane, secondo lo Studio Ambrosetti, non possono essere considerate sostenibil . E lo avevamo anche visto nel convegno che avevo presentato a Perugia dove emerge la grande richiesta soprattutto dai giovani, ma non solo, della necessità di porre attenzione a questo argomento.

Ma che cos’è esattamente la SOSTENIBILITA’? Molte sono le definizioni che vengono dette e scritte, sottolinea Valerio De Molli, ma una definizione chiara non esiste quindi è necessario porre dei paletti e definire. Per la GDO vuole essere un rapporto costruttivo con i fornitori per metterli nella condizione di fare investimenti in logica di sostenibilità, con la finalità di divenire essi stessi più sostenibili e di offrire prodotti coerenti con le nuove esigenze dei consumatori, generando in qeusto modo una filiera responsabile ed attivando un circolo virtuoso da cui tutti, imprese, cittadini e società, traggono benefici.

*La definizione di sostenibilità secondo ADM: “La Marca del Distributore vuole indirizzare una visione sostenibile di sviluppo e consumo. Per ottenere prodotti di qualità a prezzi competitivi, la Distribuzione instaura con i fornitori della Marca del Distributore rapporti di lunga durata, basati sulla valorizzazione delle rispettive competenze. Ciò consente di avere condizioni certe nel tempo per potersi sviluppare e fare investimenti in logica di sostenibilità, generando in questo modo una filiera “responsabile”. I prodotti a Marca del Distributore realizzati sempre più secondo criteri di tutela ambientale, economia circolare, rispetto delle condizioni di lavoro e benessere animale, offrono una risposta concreta alla crescente richiesta di sostenibilità delle famiglie e un’opportunità per un consumo consapevole. È un circolo virtuoso che parte da una sostenibilità economica che alimenta e genera sostenibilità ambientale e sociale nei prodotti e nelle aziende che a loro volta creano nuovo benessere economico e fiducia nei clienti, in una spirale positiva dove tutti ne hanno beneficio”.

Di tutto questo e molto di più se ne parlerà da domani mattina 15 gennaio iniziando dal Convegno Inaugurale – Organizzato da ADM in collaborazione con The European House – Ambrosetti che inizierà alle ore 10.00 – Gallery Hall – padd. 25-26.

L’invito del Presidente di ADM a partecipare a Marca 2020.

[ Marca 2020 – Conferenza stampa ]Ascoltiamo l'invito che ha fatto il Presidente di ADM – Giorgio Santambrogio a tutti…

Pubblicato da Simona Riccio su Lunedì 13 gennaio 2020

A domani.

Simona

#Marca2020 #MarcaDelDistributore #Retail #SimonaRiccio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here